Ultime notizie in pillole

Oneri di urbanizzazione: le obbligazioni per oneri di urbanizzazione e costo di costruzione gravano su tutti coloro che partecipano alla costruzione e la utilizzano. Tali obbligazioni, infatti, sono connotate dall’inerenza alla cosa (propter rem), sicché circolano con il bene cui accedono (Tar Campania, sede di Napoli, sentenza n. 2170/2014).

Commissario Straordinario della Provincia di Genova: il Consiglio di Stato,con sentenza n. 1643/2014, riforma la sentenza con la quale il Tar Liguria aveva annullato il provvedimento di nomina del Commissario straordinario della Provincia di Genova, nonostante i sospetti di illegittimità costituzionale delle norme poste a fondamento del provvedimento stesso.

Pratiche commerciali scorrette e sanzioni: l’Antitrust, nel comminare una sanzione ad un operatore, deve tenere adeguatamente conto della circostanza che la pratica anticoncorrenziale posta in essere dall’operatore stesso si sia realizzata in un arco temporale ristretto nonché delle condizioni economiche dell’agente(Tar Lazio, sede di Roma, sentenza n. 2945/2014).

Compagnie aeree e pratiche commerciali scorrette: la pratica commerciale posta in essere dalle compagnie aeree e consistente nel pubblicizzare i prezzi dei biglietti aerei senza indicare tutti gli elementi di costo (supplemento per pagamento con carta di credito, web check in, iva), che vengono addebitati al momento della prenotazione, costituisce pratica commerciale scorretta ai sensi degli art. 20 c.2 e 21 c.1 del Codice del Consumo e per questo motivo legittimamente sanzionabile dall’Agcm(Tar Lazio, sede di Roma, sentenza n. 3378/2014).

Norme antiparentopoli nelle Università: l’art.18 della Legge Gelmini (legge 240/2010), nel disporre l’esclusione dal conferimento di assegni di ricerca per i soggetti che abbiano un grado di parentela o di affinità, fino al quarto grado compreso, con un professoreappartenente al dipartimento o alla struttura che effettua la chiamata ovvero con il rettore, il direttore generale o un componente del consiglio di amministrazione dell’ateneo, si riferisce espressamente alla figura del professore universitario e non può essere esteso alla figura del ricercatore (Tar Puglia, sede di Bari, sentenza n. 796/2014).

Abilitazione scientifica nazionale: nuove pronunce di accoglimento dell’istanze cautelari sul diniego di abilitazione scientifica nazionale alle funzioni di professore universitario di seconda fascia. Il Tar Lazio, sede di Roma, con ordinanza n. 2321/2014 dispone l’obbligo di riesame da parte della Commissione in diversa composizione, in presenza di due giudizi individuali contrari e tre favorevoli e il Consiglio di Stato, con ordinanza n. 2207/2014, accoglie l’appello cautelare ai soli fini della sollecita trattazione della causa nel merito dinanzi al Tar.

Cure all’estero, parte la “schengen sanitaria”: Il 5 aprile 2014 è entrato in vigore il D.lgs. n. 38 del 4/3/2014, di recepimento della direttiva 2011/24/UE relativa all’assistenza sanitaria transfrontaliera.

Il D.lgs. n. 38/2014 disciplina l’accesso all’assistenza sanitaria transfrontaliera, eliminando gli ostacoli che impediscono ai pazienti di curarsi in altri Paesi UE e prevedendo il diritto di recarsi in uno Stato membro diverso da quello di appartenenza per curarsi ed ottenere, al proprio rientro, il rimborso delle spese sostenute.

I punti fondamentali del D.lgs. sono l’accessibilità limitata alle cure inserite nei Livelli Essenziali di Assistenza, salvo deroghe regionali (art. 8); la possibilità di ricevere solo un rimborso indiretto, dopo aver sostenuto le spese necessarie per la cura all’estero (art. 6) e l’obbligatorietà del rimborso limitata all’assistenza fruita nell’ambito dei Sistemi Sanitari Nazionali.